Un niente

by Damnatus

/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    Purchasable with gift card

      €8 EUR  or more

     

  • Compact Disc (CD) + Digital Album

    Shipped without jewel case. 2 pages booklet.
    For more info contact me.

    Includes unlimited streaming of Un niente via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    ships out within 4 days
    9 remaining

      €10 EUR or more 

     

1.
2.
3.
10:10
4.
5.
09:39
6.
09:11
7.
14:07

about

The pain of living from Northern Italy

credits

released August 4, 2017

Lineup:
Oikos: All instruments, vocals and lyrics

Other Staff:
Andrea "Christbeater" Moretti: Recording, Mixing, Mastering

license

all rights reserved

tags

about

Damnatus Alessandria, Italy

The pain of living from Northern Italy


Band contact: damnatusblackmetal@gmail.com

contact / help

Contact Damnatus

Streaming and
Download help

Track Name: Alba di un nuovo dolore
Alba di un nuovo dolore
Di un nuovo buio da attraversare
Di un oblio senza seguito
Di una vita distrutta
Il panico mi attraversa senza guardarmi in faccia
Vedo solo la mia vita collassare nello sbaglio assoluto
Il dolore lacera lo strato della mia sobrietà
Mostrandomi la via di fuga da questa vita
Mi assale, è reale
Track Name: Un altro giorno
La notte, minacciosamente, scende
Imprigiona in un’ombra questa città
Chiudendone gli orizzonti
E mostrando ai rari occhi ciò che appartiene a ognuno

Sorge il sole, un nuovo giorno
Un nuovo giorno da passare nel buio
Un altro giorno da abbracciare con odio
Un altro giorno da distruggere

Passeggiando lungo il viale ghiacciato
Sento le voci di chi ha provato dolore
Le raccolgo e mi strappano l’anima

Il freddo del mattino non risparmia nessuno
Ma quando io mi ci imbatto, non sento niente
E se il sole uscisse dalla sua indifferenza
Potrebbe solo ghiacciarsi
Track Name: Letargia
Isolamento più totale, volontà debilitata
Non trovo ragioni per continuare, nessuna soddisfazione
Chiudersi di fronte al mondo per scappare da esso
Distruggere i sogni di una vita giorno dopo giorno

Esistenza senza valore, inutile
Mi sento soffocare dal peso della vita
Il futuro mi minaccia, lo vedo dissolversi
La mia ombra si fa sempre più nera

Giorni in fuga, trascorsi nel fallimento
Tutti uguali e monotoni
Spendo i miei giorni nella paura
Prima di raggiungere la vetta di quel monte

Come un insetto sarò schiacciato dal rimpianto
E da tutti quei momenti passati nell’indifferenza

Nella notte riemergono drammi di una tragica esistenza
Accompagnati dal male della vita
Che scava nelle memorie più profonde

Quel maledetto inverno misi fine a quello strazio
Per proseguire la mia autodistruzione
Track Name: Lo specchio del vuoto
Sto cercando di guardarmi allo specchio, ma mi fisso e non vedo nulla
Tutte le maschere che ho indossato hanno distrutto la mia persona
Ho fatto uno scatto in avanti per cercare quello specchio
E l’ho trovato vuoto…la mia persona non c’è più
È sparita con l’odiosa stagione che lentamente stava avanzando

In quel maledetto specchio
C’è ancora il riflesso di un’amicizia destinata a scomparire
Mi divora senza indugio il ricordo di quella boscaglia
Che oggi è ancora lì, dove io non ci sono più

Io guarderò in quello specchio
Ricercando me stesso
Ma non ci sarà luce

Io guaderò la mia vita
E la troverò vuota
Come quello specchio

Le giornate sono brevi, ed io non posso più aspettare
Stanco della vita sospiro…e mi domando in continuazione
Perché la mia esistenza non possa essere come il sole
Splendere fin quando potrà, per poi sparire all’orizzonte
Portando con sé tutto lo schifo
E lasciando di me solo un ricordo trasparente
Destinato a scomparire
Track Name: Lacrima
Anche oggi osservo la pioggia scagliarsi su questa città
Su questo mondo maledetto
Per punirlo per la sua crudeltà
Lacrime cadono ancora, e ancora
Su questa vita sinonimo…di dramma

Vedo il mondo attraverso una lacrima
Che per cadere ha aspettato anni
Non ricordo perché…e come
Ricordo solo che è successo
E da allora, la mia vita è andata spezzandosi

Annoiato dalla monotonia, ma spaventato dal cambiamento
In uno stato di isolamento
Dove la solitudine mi uccide, ma rispecchia ciò che sono

Occhi stanchi che hanno visto l’infelicità
Vorrebbero chiudersi per sempre
Per vedere quella luce, quella luce che si accende...
Quando il mare diventa nero

Un’altra giornata vuota, come tutte
Già da un anno a questa parte
La mia fuga inizia qui
Dove le speranze crollano e i sogni muoiono

Cessa la pioggia, il cielo è spento
Consumato da ciò che lo uccide costantemente
La mia testa ha subito un duro colpo
E avrei voglia di riposare
Per sempre…
Track Name: Tempi Andati
Ricordo ancora i miei giorni felici, che però felici non erano
Ancora una volta mi fa perdere il respiro, pensare ai tempi andati
Non so se siano svaniti con la nebbia
So soltanto che ancora oggi lasciano il segno
E tutte le persone che ho conosciuto, in parte svanite con essi
Le emozioni soppresse tornano a galla in un lago di lacrime

Le emozioni soppresse tornano a galla in un lago di lacrime
La piena è ormai vicina

Oggi un enorme grido ha echeggiato nel mio sterno
E dentro di me, ho sentito i miei ricordi chiamare
Ho a lungo cercato in questo corpo senza anima
Ma era tutto cambiato

Ho distrutto la mia essenza vitale per un desiderio egoista
Ricordo quel vuoto in cui sprofondai
Ricordo quel vuoto in cui persi tutto
Ho cercato un’altra volta
Per essere sicuro delle mie visioni
E ancora una volta, ho visto tutto il niente

Il dolore di quella ferita esiste ancora
Si apre di continuo nel mio cuore
Ho perso il dominio razionale di me stesso nel baratro più assoluto
Vedo le nubi circondarmi nel soffoco, e in un lampo la diretta via

Le cose belle durano poco
La solitudine in perpetuo
Track Name: Un niente
Oggi ho capito di essere un niente
Un essere senza scopo in un mondo senza senso
L’unica meta raggiunta è il mio fallimento
Anche quest’anno sta tornando la primavera
E anche quest’anno le foglie non mi reggeranno
Scivolerò sulla mia vita, cadrò nel fallimento

Calore falso, inesistente
Sto congelando sempre di più

Ricordo un passato felice che però felice non era
E adesso non c’è più
Viaggio senza meta in attesa di finire i miei giorni
Mi sto consumando
Il fallimento è qui..mi aspetta con impazienza

Sono fuggito per molto
Senza mai realizzare
Di essere un niente
Oggi ho capito, finalmente
Di essere un niente

Io sono un niente

Una nuova ferita è pronta ad aprirsi
E a creare un nuovo inferno dove vivono solo ombre nere
Portatrici di ansia e discordia
Questa vita la spezzerò
Lasciando di me solo un inutile ricordo che viaggerà nel buio assoluto
Fino a essere dimenticato

Quei pochi ricordi di realizzazione sono fuggiti insieme al tempo
Verso una direzione sconosciuta che non ha via di ritorno
Quel demone è tornato a farsi sentire
Per farmi capire, ancora una volta….che io sono un niente

Un niente

If you like Damnatus, you may also like: